Trattamento Reiki

OPERATORI: Paola Padmaja Del Vecchio

 

 

 

REIKI

Il Reiki è sistema di evoluzione spirituale e guarigione con

l'imposizione delle mani,

sviluppato agli inizi del secolo scorso.

 

Si tratta di una disciplina mente/corpo che definisce un

riequilibrio energetico-

Le origini risalgono agli albori del racconto dell'umanità e

le ricerche avviate nel campo trovano traccia in culture antiche,

partendo dall'Egitto fino al mondo Celtico.

 

 

REIKI METODO USUI

 

Il metodo di Usui, cioè Reiki oltre ad essere un metodo terapeutico olistico, rappresenta una via

spirituale per chiunque lo voglia.

Sono necessarie le attivazioni:

  • con il primo livello si sviluppa subito l'amore, la responsabilità e la consapevolezza.

  • Il percorso si continua con l'apprendimento del secondo livello dove l'energia è potenziata e l'uso della conoscenza dei simboli e mantra, permette una indagine nel profondo.

  • Si può proseguire il percorso con il livello master col quale si va alla scoperta di noi stessi e della

    nostra interiorità.

 

 

I 4 principi REIKI

 

 

N.B.

La malattia non è altro che la manifestazione di scontentezza dell’anima che accusa malessere. È la rottura di

un equilibrio nell’armonia della difettosa sintonia con il tutto. La malattia è una grande “indifferenza” del sé

inferiore, che manifestandosi prima all’anima, diventa poi visibile al corpo fisico, attraverso blocchi energetici che

danno origine ai disturbi. La malattia manifesta uno squilibrio energetico, un “alt” nel sistema eterico e a tale

squilibrio o disarmonia è possibile far risalire i sintomi fisici.

 

 

 1.La guarigione fisica

È la cosa immediata, partecipando ad un seminario, prendiamo

contatto con l’energia, adoperando da subito le mani imponendole su noi stessi e sugli

altri, per capire il funzionamento della medesima.

 

 2.La crescita personale.

Il Reiki è in sintonia con le manifestazioni olistiche che vedono il

sintomo come un disequilibrio e si propongono un mirato lavoro per eliminarlo e

ripristinare l’equilibrio compromesso. La guarigione poi si manifesta perché non esiste

più la causa del disequilibrio e porta con se una crescita personale, ovvero un

cambiamento interiore, con lo scioglimento di blocchi e traumi responsabili del disagio

causato. Si riprende così un percorso interrotto magari durante l’infanzia; è accertato da

antropologi che noi cresciamo per tutto il tempo dell’adolescenza, poi iniziamo ad

invecchiare. Con Reiki si ritrovano gli stimoli giusti per riprendere il cammino di

maturazione, la crescita spirituale.

 

 3.La crescita spirituale.

La Pura Dottrina non vuole essere una via, un insieme di credenze

da accettare o regole da seguire, il Reiki sollecita a trovare dentro di noi ciò che la nostra

spiritualità, la nostra interiorità ci spinge a scoprire, in altre parole “il maestro interiore

che sta nel cuore”. La disciplina spirituale porta alla chiarezza, al percorso di crescita che

può essere rappresentato da una religione, una via iniziatica, un rapporto

scientifico/materiale, il Reiki stesso.

 

 

 4.La porta misterica.

Il Reiki ha due aspetti fondamentali e complementari: ha l’aspetto

scientifico/tecnico/fisico/razionale perché nella sua pratica rispetta tempi e codici (il 1°

livello è tecnico). L’altro aspetto riguarda la connessione con l’energia che ci proietta

verso l’alto, verso un verticalismo che unisce l’essere umano idealmente al mistero del

Divino. Il presupposto naturale da cui parte il Reiki è l’esistenza di canali energetici

Seguici su Facebook

 

 

BorgoSHanti

Associazione culturale NOPROFIT

specializzata in Bagni di Gong,costellazioni familiari, trattamenti reiki e pranoterapia

Telefono  335/6830555

indirizzo: Stradello Armenone 89

41012 MODENA
Email : info@borgoshanti.it

IBAN: IT 22 R 02008 12906 000103751561 
BORGO SHANTI A.S.D. E PROM.SOCIALE

 

  • s-facebook
  • Twitter Metallic
  • s-linkedin